Questo sito contribuisce alla audience di

Àio Locùzio

(latino Aíus Locutíus), essere sovrannaturale che nella religione romana impersonò la “premonizione”, nonché il ricordo dell'invasione gallica del cui imminente pericolo Aio Locuzio, in una sua manifestazione esclusivamente verbale (Locuzio significa parlante), “premonì” i Romani. Passato il pericolo dei Galli, Camillo, riconoscente, gli eresse un tempietto ai piedi del Palatino.

Media


Non sono presenti media correlati