Questo sito contribuisce alla audience di

Àlcidi

sm. pl. [dal latino scientifico Alcae, Alche]. Famiglia (Alcidae) di Uccelli Caradriformi che da sola costituisce il sottordine Alche. I suoi componenti posseggono un corpo massiccio, grossa testa munita di becco assai robusto, di forma molto variabile da genere a genere; piumaggio fitto ed elastico. Le ali degli Alcidi sono notevolmente ridotte, al punto che una specie ora estinta, l'alca impenne (Pinguinus impennis) era del tutto incapace di volare. Per altro, gran parte degli Alcidi è capace di un volo rapido e vigoroso, più o meno prolungato. L'aspetto generale di questi uccelli ricorda quello dei pinguini, con i quali, però, non esiste alcun rapporto sistematico: si vedano l'abitudine di rimanere a lungo in posizione eretta, nonché la capacità di tuffarsi e di nuotare con grande agilità. La loro somiglianza è invece dovuta a convergenza evolutiva. Gli Alcidi vivono sui mari dell'emisfero boreale, specialmente nelle zone a clima freddo; durante la nidificazione essi formano densissime colonie arroccate su scogliere a strapiombo. Gli Alcidi comprendono 22 specie fra cui il pulcinella di mare, le gazze marine e le urie, suddivise tra 12 generi.

Media


Non sono presenti media correlati