Questo sito contribuisce alla audience di

Àlleghe

comune in provincia di Belluno (49 km), 979 m s.m., 29,85 km², 1408 ab. (alleghesi), patrono: san Biagio (3 febbraio).

Centro dell'Agordino, nell'alta valle del torrente Cordevole, sulla sponda orientale del lago omonimo. Citato per la prima volta nel 1185, fu possesso dei vescovi e quindi del comune di Belluno. Nel 1420 passò nei domini veneziani. In località Sommariva vi furono costruite numerose case-forti, appartenute a nobili locali. Nel 1771 una frana staccatasi dal monte Piz, sbarrando il corso del Cordevole, determinò il formarsi di un lago, le cui acque sommersero la stessa Sommariva, Torre, Costa, Peron e il centro di Alleghe. § Situata all'interno del comprensorio sciistico del monte Civetta (3220 m) e ai piedi delle vette del monte Pelmo e della Marmolada, Alleghe è stazione turistica montana tra le più rinomate e centro alpinistico di rilevanza internazionale. Sono vive le tradizionali attività silvo-pastorali e l'artigianato del legno.

Media


Non sono presenti media correlati