Questo sito contribuisce alla audience di

Àndali

comune in provincia di Catanzaro (49 km), 650 m s.m., 17,92 km², 954 ab. (andalesi), patrono: Maria Santissima Annunziata (ultima domenica di luglio).

Centro posto alle pendici sudorientali della Sila Piccola, su una dorsale alla destra del fiume Crocchio. Citato come Villa Aragona, fu fondato verso il 1450 da Giorgio e Basilio Reves e popolato dagli albanesi fuggiti in Calabria sotto l'incalzare dell'armata turca. Fu poi compreso nella Baronia di Belcastro e in seguito appartenne a varie famiglie (i Sanseverino, i Guevara, i D'Aragona, i D'Avalos, i Caracciolo e, dal 1755 al 1806, i Poerio). Gli albanesi conservano ancora la loro lingua, le loro tradizioni e i caratteristici abiti dai vivaci colori.§ I principali prodotti agricoli sono olive e cereali; si praticano l'allevamento (ovini e caprini) e le attività silvo-pastorali.

Media


Non sono presenti media correlati