Questo sito contribuisce alla audience di

Àngelo di fuòco, L'-

opera lirica in 5 atti musicata da S. Prokofev, su proprio libretto (tratto dall'omonimo romanzo di V. Brjusov), fra il 1919 e il 1927, rappresentata a Venezia il 14 settembre 1955. La complessa vicenda si svolge nella Germania del sec. XVI e ha per protagonista Renata, figura appassionata, di un ambiguo misticismo, combattuta tra le visioni dell'angelo Madiel e la passione terrena per il conte Enrico, in cui crede di poter identificare l'angelo sotto forme umane. Il suo tragico destino, che coinvolge anche Ruprecht, cavaliere di lei innamorato, si compie con la condanna al rogo. L'intensità espressionistica con cui si realizzano musicalmente gli aspetti tragici e demoniaci dell'opera trova una contrapposizione e un limite nella presenza di pagine beffarde, ironiche, demistificanti. Dalla musica dell'Angelo di fuoco Sergej Prokofev ricavò nel 1928 la sua III sinfonia.