Questo sito contribuisce alla audience di

Àugias, Corrado

giornalista e scrittore italiano (Roma 1935). Corrispondente nel 1964 del settimanale L'Espresso e poi del quotidiano La Repubblica si è affermato con successo sul grande pubblico come conduttore televisivo sulle reti nazionali e private di trasmissioni a contenuto giornalistico (Telefono giallo, 1987; Domino, 1993) o culturale (Babele, 1990). Come scrittore si è cimentato nella stesura di romanzi polizieschi, di attualità, sceneggiature, opere teatrali e biografie; della sua trilogia Quel treno da Vienna (1981), Il fazzoletto azzurro (1983) e L’Ultima Primavera (1985), che racconta in forma di spy story la storia italiana dal 1911 al 1921, sono stati inoltre realizzati tre film, liberamente trasposti per la televisione. Una manciata di fango (1993) adombra in una storia di tangenti e assassini reali personaggi politici contemporanei. Ha poi pubblicato I segreti di Parigi (1996), in cui la capitale francese diventa riflesso simbolico della perenne antitesi fra amore e morte; I segreti di New York (2000), I segreti di Roma (2005), Inchiesta su Gesù (2006), scritto a quattro mani con la collaborazione del biblista M. Pesce, in cui i due autori si interrogano sulla vita e la morte del Profeta; e Leggere. Perché i libri ci rendono migliori, più allegri e più liberi (2007). Ha condotto le trasmissioni televisive Le storie (2003) ed Enigma (2006).