Questo sito contribuisce alla audience di

Álvarez de Toledo, Gabriel

poeta spagnolo (Siviglia 1662-Madrid 1714). Di nobile famiglia, visse dapprima alla corte di Filippo V, poi praticò vita ascetica. La sua opera poetica, raccolta da Torres Villaroel nel 1744, lo pone tra gli epigoni del culteranesimo. Fra le sue composizioni satiriche e burlesche figura la Burromaquia (L'asinomachia). Scrisse anche una Historia de la iglesia y del mundo (1713; Storia della chiesa e del mondo) rimasta incompiuta.

Media


Non sono presenti media correlati