Questo sito contribuisce alla audience di

Ámykos, Pittóre di-

insieme al Pittore di Pisticci, con il quale probabilmente lavorò nella stessa officina, è il più antico ceramografo protolucano (430-400 a. C.), così chiamato da un'idria di Parigi (Cabinet des Médailles) raffigurante il mito di Amico. Gli si attribuiscono oltre 250 vasi, in gran parte crateri a campana, con scene mitologiche, dionisiache, di palestra. Da Ámykos e dai suoi successori (Pittore di Creusa e Pittore di Dolone) ha origine lo stile dei vasi lucani.

Media


Non sono presenti media correlati