Questo sito contribuisce alla audience di

Èrcole II

marchese d'Este, 4° duca di Ferrara, Modena e Reggio (Ferrara 1508-1559). Figlio di Alfonso I e di Lucrezia Borgia, succedette al padre nel 1534. Si mantenne lungamente neutrale nelle lotte e nei contrasti che afflissero l'Italia in quel tempo, ma nel 1556, trascinato dal papa, si alleò a Enrico II contro Filippo di Spagna. Scarsamente aiutato dagli alleati, fu presto in difficoltà, per cui uscì dalla lega e negoziò per proprio conto la Pace di Pisa (1558) che gli permise di recuperare i territori perduti durante le ostilità. Nel 1528 aveva sposato Renata di Francia che, convertitasi al calvinismo, fece di Ferrara uno dei più attivi centri riformatori d'Italia. Ciò fu causa di contrasti con il marito che, preoccupato di compromettere la riconciliazione che aveva ottenuto col papa, la costrinse al confino.

Media


Non sono presenti media correlati