Questo sito contribuisce alla audience di

Èsaco

(greco Áisakos), nella mitologia greca, uno dei figli di Priamo: interprete di sogni, predisse al padre la rovina che Paride avrebbe causato a Troia. Mentre tentava il suicidio per la morte dell'amata ninfa Egeria, fu mutato da Teti in uccello.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti