Questo sito contribuisce alla audience di

Émery, Pierre-André

architetto svizzero (Losanna 1903-1982). Formatosi nel clima culturale europeo del primo dopoguerra (ebbe assidui contatti con Le Corbusier), si stabilì dopo il 1926 ad Algeri, mostrandosi con la sua attività professionale sostenitore delle teorie razionaliste. Nel 1961 ad Harvard come professore e consulente, assunse poi la carica di consigliere alle Nazioni Unite per i problemi residenziali e urbanistici dell'Africa settentrionale.

Collegamenti