Questo sito contribuisce alla audience di

Émpoli, Jàcopo Chiménti, detto l'-

pittore italiano (Firenze ca. 1551-1640). Nella cultura fiorentina del tempo, l'Empoli seguì una strada personalissima, giungendo a risultati di grande modernità. Studiò soprattutto Pontormo e Andrea del Sarto per i loro valori formali, Santi di Tito per il carattere popolare della sua pittura, giungendo alla realizzazione di opere come l'Immacolata Concezione (1591, Firenze, S. Remigio), la Madonna del Soccorso (1593, Firenze, Galleria Pitti), la Consegna delle chiavi (1607, Firenze, Annunziata). Da ricordare inoltre il Miracolo di S. Carlo (1613, Pistoia, S. Domenico), S. Ivo (1616, Firenze, Galleria Pitti), la Natività (1618, Firenze, S. Michele Visdomini). L'interesse per le rivoluzionarie ricerche caravaggesche portò l'Empoli sia a un luminismo modernamente inteso sia a disegni e nature morte di eccellente qualità (Natura morta, Firenze, Galleria Pitti ).

Media

Jacopo Chimenti, detto l'Empoli.