Questo sito contribuisce alla audience di

Özpetek, Ferzan

regista e sceneggiatore turco (İstanbul 1959). Arrivato in Italia nel 1978, Özpetek ha approfondito i suoi studi sul cinema all'Università La Sapienza di Roma. Dopo aver collaborato come assistente e aiuto regista di importanti autori come M. Trosi, R. Tognazzi, M. Risi, M. Ponzi, Özpetek realizza il suo primo lungometraggio, Il bagno turco (1997), ambientato nella sua città natale. Il film, grande successo di critica e pubblico, è seguito dagli altrettanto fortunati Le fate ignoranti (2001), premiato con l'Orso d'oro al Festival di Berlino, La finestra di fronte (2003), vincitore del David di Donatello come miglior film e Cuore sacro (2005). Il film, Saturno contro, è del 2007, in cui ancora una volta racconta l'animo umano affrontando il tema della separazione, sia nell'amicizia che nell'amore, dell'impossibilità ad accettarla e della paura di restare soli. Nel 2008 ha presentato Un giorno perfetto alla Mostra del Cinema di Venezia. Nel 2010 è uscito Mine vaganti, una commedia che gira intorno a un nucleo famigliare del meridione italiano; nel 2012 dirige Magnifica presenza e nel 2014 Allacciate le cinture

Media


Non sono presenti media correlati