Questo sito contribuisce alla audience di

àrea (geofisica e geologia)

Guarda l'indice

zona, regione della superficie terrestre caratterizzata da un determinato fenomeno (sismico, vulcanico, ecc.).

Geofisica

Area epicentrale, macro- e microsismica, zone caratterizzate da diversa intensità dell'energia dell'onda sismica in cui viene convenzionalmente suddivisa la superficie del terreno che circonda l'epicentro di un terremoto. La prima è la zona circostante l'epicentro, delimitata dalla prima isosista, cioè dalla linea che unisce tutti i punti in cui l'onda arriva con la massima intensità. La seconda è l'area delimitata dall'isosista che racchiude i punti in cui le vibrazioni sismiche sono ancora avvertibili dall'uomo. L'area microsismica è delimitata dalla terza isosista; in questa zona le vibrazioni sono avvertite solo dai sismografi. L'estensione delle tre zone dipende dall'intensità del sisma, dalla profondità dell'ipocentro e dalle caratteristiche elastiche delle rocce in cui avviene la propagazione dell'onda sismica. § Area geotermica, regione caratterizzata da una anomalia geotermica positiva. § Area sismica, zona in cui si verificano frequentemente dei terremoti. § Area vulcanica, superficie più o meno estesa che è stata o è attualmente interessata da fenomeni vulcanici.

Geologia

Area continentale, ampia regione, facente parte di un continente, costituita da rocce che dal Precambriano non sono più state interessate da deformazioni tettoniche. Si riconoscono l'area continentale nordatlantica, l'area africano-brasiliana, quella sinosiberiana, quella australo-indo-malgascia e quella pacifica. § Area madre o di alimentazione, zona dalla quale derivano i materiali che costituiscono un deposito sedimentario clastico. § Area retroarco, regione localizzata dietro un arco vulcanico o un arco magmatico, nella quale si può impostare un unico bacino marginale (o bacino retroarco) o più bacini interarco. L'area retroarco può essere impostata sia su crosta continentale sia su crosta oceanica. § Area tipo, zona nella quale sono presenti evidenti affioramenti tali da consentire l'istituzione e la descrizione particolareggiata di un'unità stratigrafica.