Questo sito contribuisce alla audience di

òstio

sm. [sec. XVIII; dal latino ostíum, apertura]. In anatomia, termine generico con il quale si indica un'apertura o un orifizio attraverso cui un canale o una cavità comunicano fra loro o con l'esterno: ostio arteriosi, gli orifizi cardiaci da cui partono le arterie aorta e polmonare; ostio venoso, lo stesso che orifizio atrioventricolare; ostio vaginale, l'apertura verso l'esterno della vagina.

Media


Non sono presenti media correlati