Questo sito contribuisce alla audience di

Ājīvīka

(sanscrito, che concerne un particolare modo di vita), setta indiana già esistente come corpo separato dal giainismo all'epoca dell'imperatore Aśoka (sec. III a. C.). Era costituita dai seguaci di Makkhali Gosāla, che insegnava il rifiuto di ogni principio di casualità e di libero arbitrio e affermava che sciocchi e sapienti porranno fine alla loro sofferenza dopo una peregrinazione attraverso un grande numero di esistenze.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti