Questo sito contribuisce alla audience di

Čimkent (provincia)

provincia (117.300 km²; 1.987.000 ab.; capoluogo Čimkent) della Repubblica del Kazakistan che si estende nella sezione meridionale del Paese, al confine con l'Uzbekistan e il Kirgizistan. Per lo più pianeggiante e desertica, includendo a N un settore del Betpak-Dala e a S un settore del deserto di Kyzylkum, è tagliata pressoché a metà dai monti Karatau (2176 m), mentre a SE si innalza nell'Alatau di Talas, ed è attraversata dal fiume Syrdarja con l'affluente Arys. Principali risorse economiche sono l'agricoltura (cotone nella valle dell'Arys) e lo sfruttamento dei giacimenti di piombo e zinco, carbone, fosfati (Karatau); diffusa la pastorizia transumante nelle aree desertiche. Centri importanti, oltre al capoluogo, sono Kentau, Turkestan e Arys. La provincia è attraversata dalle ferrovie Turksib e Transaraliana, che si congiungono nella città di Arys. Dal 1992 si chiama Južno-Kazahstankaja. Anche Simkent.