Questo sito contribuisce alla audience di

Šāpūr I

re di Persia (m. 272). Figlio di Ardashīr I, continuò la lotta contro i Romani invadendo la Siria. Ottenuta una pace vantaggiosa (244), prese il nome di “Re dei re dell'Iran e dell'Aniran” (Paesi non iranici). Ma ben presto riprese la guerra e, occupata Antiochia, batté e fece prigioniero a Edessa (260) lo stesso imperatore Valeriano. Ferito a sua volta da Odenato, principe di Palmira, alleato dei Romani, fu costretto a ritirarsi. Grande costruttore, favorì l'introduzione delle culture greca e indiana nei suoi territori. Ebbe un vivo interesse per i problemi religiosi dello zoroastrismo.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->