Questo sito contribuisce alla audience di

Šelepin, Aleksandr Nikolaevič

uomo politico russo (Voronež 1918 - ? 1994). Primo segretario del Komsomol (1952), nel 1961 entrò nella segreteria del Partito comunista sovietico divenendo, l'anno successivo, vice primo ministro e capo dell'organo di controllo del PCUS. Nel 1964 entrò nel Presidium dove si affermò come una delle personalità di maggior rilievo. Tuttavia nel 1967, in concomitanza con la nomina a presidente dei sindacati, fu estromesso dalla segreteria del partito, senza che ciò nuocesse peraltro alla sua influenza politica. Lasciò ogni incarico di rilievo nel 1975.

Media


Non sono presenti media correlati