Questo sito contribuisce alla audience di

Šlik, Jáchym Ondřej

uomo politico ceco (Ostrov 1569-Praga 1621). Protestante e antiasburgico, Šlik fu uno dei promotori dell'insurrezione della nobiltà ceca contro gli Asburgo nel 1618-20. Dopo la battaglia della Montagna Bianca fuggì in Sassonia, ma fu catturato, processato e decapitato in Piazza della Città Vecchia a Praga con gli altri capi (in totale 27) dell'insurrezione.

Media


Non sono presenti media correlati