Questo sito contribuisce alla audience di

Žukrowski, Wojciech

scrittore polacco (Cracovia 1916-Varsavia 2000). Laureatosi in lettere a Breslavia, esordì con il volume di racconti bellici Nel paese del silenzio (1946), cui fece seguito il romanzo I giorni della disfatta (1952), dove interessi realistici si fondono con un linguaggio poetico. Nel 1959 sceneggiò Lotna, il film di A. Wajda, ambientato durante la seconda guerra mondiale. Con i racconti Briciole della torta nuziale (1958), Žukrowski dimostrò di possedere anche forti attitudini umoristiche. Continuatore della tradizione letteraria di H. Sienkiewicz, la sua produzione è caratterizzata dalla vivacità delle descrizioni e dalla ricchezza di suggestioni, come si evince anche dal romanzo politico-moralistico, Tavole di pietra (1966), e da La spiaggia sullo Stige (1976), satira dell'ambiente letterario degli anni Settanta, in cui si delinea un affollato quadro di tipi umani, di culture e mentalità. Tra i suoi scritti, inoltre, si ricordano: Le notti di Arianna (1968)e la novella filmica Direzione Berlino (1970).

Media


Non sono presenti media correlati