Questo sito contribuisce alla audience di

ʽAlī Pascià

uomo di Stato ottomano (Costantinopoli 1804-? 1871). Ambasciatore, ministro degli Esteri, cinque volte gran visir, delegato al Congresso di Parigi del 1856 (25 febbraio-16 aprile) rappresentò, con Fu'ād Pascià e Muṣṭafā Rešid Pascià una delle figure eminenti del cosiddetto periodo delle riforme (tanẓimat). Colto, buon conoscitore del francese, aperto alle concezioni dell'Europa occidentale, fu in Turchia il promotore d'un rinnovamento politico e seppe conquistare le simpatie degli ambienti liberali della Gran Bretagna e della Francia.

Media


Non sono presenti media correlati