Questo sito contribuisce alla audience di

ʽAlamein, El-

villaggio (1000 ab.) dell'Egitto sulla costa mediterranea, nella parte più interna del golfo degli Arabi, lungo la ferrovia e la strada litoranea che uniscono Alessandria alla Libia. § Durante la seconda guerra mondiale, sulla posizione di El-ʽAlamein gli Inglesi arrestarono (estate 1942) l'avanzata delle forze italo-tedesche di Rommel, che invano tentarono tra il 31 agosto e il 3 settembre, con l'offensiva di Alam-el-Halfa, di aggirarli a sud. Il 23 ottobre 1942 l'VIII armata britannica del generale Montgomery scatenò una serie di attacchi, sostenuti da una netta superiorità di forze (1500 cannoni contro 500 italo-tedeschi, 1100 carri armati contro 500, 1200 aerei contro 500). Progressivamente i capisaldi italo-tedeschi vennero soverchiati e il 4 novembre gli Inglesi ebbero definitivamente ragione del sistema difensivo italo-tedesco. Rommel ordinò la ritirata, che però fu ritardata di due giorni per l'ingerenza di Hitler. La maggior parte delle forze italiane, prive di mezzi di trasporto, fu catturata. Tre ossari (uno inglese, uno tedesco e uno italiano) raccolgono le salme dei caduti; in un museo sono conservati cimeli, fotografie e armi della battaglia.

Media


Non sono presenti media correlati