Questo sito contribuisce alla audience di

Ḥattušili

nome di tre re ittiti. Ḥattušili I (ca. 1650-1620 a. C.), così chiamato (il suo nome era Labarna II) perché trasferì la capitale da Kuššara a Hattusa, è il fondatore della potenza ittita nell'Antico Regno. Condusse fortunate campagne verso l'Anatolia occidentale (Arzawa) e verso la Siria dove si scontrò con Yamhad (Aleppo) cui tolse il controllo dei regni vassalli. Dovette fronteggiare intrighi dei familiari, che risolse diseredando l'erede naturale e nominando suo successore Muršili, come spiega nel cosiddetto “Testamento”, un editto col quale il re rende esecutive le sue decisioni e manifesta rammarico e preoccupazione. Ḥattušili II (ca. 1420-1400) regnò in un periodo critico e perse il controllo su Aleppo. Ḥattušili. III (ca. 1280-1250), capo dell'esercito e governatore del “paese alto” durante il regno del fratello maggiore Muwatalli, con l'incarico di fronteggiare i Kaška, riuscì a ristabilire la situazione ed ebbe il titolo di re di Hakpiš. Dopo la morte del fratello attuò un colpo di Stato contro il di lui figlio e lo esiliò assumendo il potere. Ha lasciato una Autobiografia apologetica in cui giustifica il proprio operato.

Media


Non sono presenti media correlati