Questo sito contribuisce alla audience di

Ṭa'riq ibn Ziya'd

condottiero musulmano (sec. VIII). Liberto berbero, luogotenente di Mūsā ibn-Nuṣyr, tentò dalla costa nordafricana, con 7000 berberi, una scorreria nella Spagna meridionale, approdando presso il monte che porta il suo nome (Gebel Ṭāriq, Gibilterra) e sconfiggendo (19 luglio 711) il re visigoto Rodrigo alla foce del fiume Barbate (ora Salado). Ricevuti altri rinforzi, Ṭa'riq ibn Ziya'd conquistò in pochi mesi quasi metà della Spagna, occupando Toledo, Cordova, Málaga e oltrepassando di molto le intenzioni di Mūsā che, secondo le antiche cronache, gli rinfacciò aspramente la sua temeraria iniziativa.

Media


Non sono presenti media correlati