Questo sito contribuisce alla audience di

Aèrio

eretico (sec. IV). Secondo Epifanio di Salamina, da cui proviene la maggior parte delle notizie su Aerio, questi sosteneva che non ci doveva essere differenza di funzioni e di grado tra vescovi e preti; che l'osservanza della Pasqua era una superstizione ebraica; che non dovevano esservi digiuni obbligatori; che era inutile pregare e fare l'elemosina per i morti. Combattuti sia dai cattolici sia dagli ariani, i seguaci di Aerio dovettero rifugiarsi nelle campagne e presto scomparvero dalla scena religiosa.

Media


Non sono presenti media correlati