Questo sito contribuisce alla audience di

Aškenazy, Ludvík

scrittore ceco (Český Těšín 1921-Bolzano 1986). Originale prosatore, dotato di sottile umorismo, cominciò come corrispondente della radio cecoslovacca per diventare, negli anni Cinquanta, il rinnovatore della letteratura ceca grazie ai suoi racconti pieni di poesia e di fascino fiabesco. Dopo il 1968 Aškenazy si trasferì nella Germania Occidentale, dove collaborò con radio e televisione e pubblicò sia in tedesco che in ceco. Tra le sue numerose prose, tradotte in varie lingue, ricordiamo Studi infantili (1955, IV ed. rimaneggiata 1966), La luna rubata (1956), La vita da cani (1959), Favole matte (1966), Diario di viaggio con un bassotto (1969), Die Suche nach dem Pflaumenduft oder die unglaublichen Abenteuer des echten Zwergen Dulidu I-II (1976, 1977; La ricerca del profumo delle prugne o l'incredibile avventura del vero nano Dulidu I-II), Weihnachtspost für Jakob (1979; Posta di Natale per Jakob), Die Sirenenforelle (1985; La trota delle sirene).

Media


Non sono presenti media correlati