Questo sito contribuisce alla audience di

Aži Dahāka

(dal neopersiano Żaḥḥā), serpente, o drago con tre teste, tre bocche, sei occhi e mille poteri, che, secondo il mito e la leggenda epica, rappresentò la massima calamità per l'Iran. Imprigionato dall'eroe Thraetaona, fu infine ucciso da Keresaspa.