Questo sito contribuisce alla audience di

Aasen, Ivar

glottologo e poeta norvegese (Volden 1813-Cristiania 1896). Contadino, autodidatta, appassionato cultore di problemi linguistici, diede un indiscutibile contributo all'emancipazione e al rinnovamento culturale della Norvegia con l'elaborazione, sulla base dei dialetti norvegesi occidentali da lui ritenuti l'espressione più autentica dell'antica cultura del Paese, di una nuova lingua, il landsmål, da contrapporre alla lingua letteraria ufficiale, il riksmål, di tradizione danese. La pubblicazione di una Grammatica della lingua popolare norvegese (1848) e di un Dizionario della lingua popolare norvegese (1855) incontrò il favore della critica tanto che nel 1858 uscì il primo giornale letterario (Dolen) in landsmål e nel 1892 il Parlamento affiancò ufficialmente la nuova lingua al riksmål. Delicato e sensibile poeta (Anemoni, 1863) e traduttore in landsmål di opere delle letterature straniere, Aasen fu eletto membro (1850) dell'Accademia delle Scienze di Cristiania. Fu anche un esperto naturalista.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti