Questo sito contribuisce alla audience di

Abate di Tìvoli

poeta italiano (sec. XIII). È l'autore di tre sonetti, gli unici rimasti di una tenzone sulla natura d'amore che svolse con Iacopo da Lentini. È stata proposta la sua identificazione con un Gualtiero laicus de urbe che Innocenzo IV in un suo breve del 1250 riconosceva come suo “devoto”.

Media


Non sono presenti media correlati