Questo sito contribuisce alla audience di

Abba, Giusèppe Césare

scrittore e patriota italiano (Cairo Montenotte 1838-Brescia 1910). Partecipò alla più celebre delle imprese garibaldine, la spedizione dei Mille, di cui si fece anche storico. Su tutta la sua produzione, e con maggior ragione su quella strettamente letteraria, prevalgono i freschi appunti di diario, molto cari al Carducci, delle Noterelle di uno dei Mille edite dopo vent'anni (1880). Testo memorialistico di aurea semplicità, ebbe nella redazione definitiva, espertamente riveduta, il titolo Da Quarto al Volturno: noterelle di uno dei Mille. Editorialmente, almeno, precedettero il piccolo capolavoro dell'Abba un poemetto, Arrigo (1866), che traduce la stessa materia del felice diarista in versi sciolti di stampo retorico-romantico, e un romanzo storico, Le rive della Bormida nel 1794 (1875). Ma né queste né le non poche pagine che vennero dopo (Romagna, 1887; Cose vedute, 1887; Storia dei Mille, 1904; Cose garibaldine, 1907; ecc.) rinnovarono la qualità di scrittura delle Noterelle, e altro non sono che dignitoso esercizio letterario e impegno educativo, entro lo schema tipico di una certa cultura del suo tempo.

Bibliografia

Russo, Abba e la letteratura garibaldina dal Carducci a D'Annunzio, Palermo, 1933, ora in Scrittori poeti e Scrittori letterati, Bari, 1945; G. Trombatore, Memorialisti dell'Ottocento, Milano-Napoli, 1953; G. Mariani, Abba, Milano, 1959; L. Chiarlone, G. C. Abba, Savona, 1988.

Media

Giuseppe Cesare Abba

Collegamenti