Questo sito contribuisce alla audience di

Abdalwaditi

dinastia che regnò nell'Algeria occidentale dal 1239 al 1554 (capitale Tlemcen o Tilimsān). Il nome trae origine da quello dei Bānū ʽAbd al-Wād, una frazione della grande famiglia dei Bānū Wāsīn (Berberi Zenāta). Fondatore della dinastia fu Yaġmurasān ibn Zayyān, fedele alleato degli Almohadi. Dopo la caduta di questi ultimi (1269) Yaġmurasān e i suoi successori dovettero fronteggiare l'inimicizia dei Merinidi, che nel corso del sec. XIV occuparono per due volte la capitale. Nel sec. XV gli Abdalwaditi subirono gli attacchi degli Hafsidi di Tunisi che raggiunsero un potere tale da poter scegliere e imporre, tra i membri della famiglia, sovrani a loro fedeli. Indebolita da tali vicende esterne e interne, attaccata da est e da ovest, la dinastia vide, nella prima metà del sec. XVI, il regno passare sotto il dominio, successivo, degli Spagnoli, dei Turchi, del Marocco e quindi definitivamente dei Turchi (1550).

Media


Non sono presenti media correlati