Questo sito contribuisce alla audience di

Abdullah ibn 'Abd al-‘Azīz al-Sa'ūd

re dell'Arabia Saudita (Riyadh 1924). Fratello del defunto re Fahd (per il quale era già reggente dal 1995, in seguito all'impossibilità del sovrano di svolgere le sue funzioni per ragioni di salute), gli è succeduto formalmente dopo la sua morte nell'agosto 2005. Il suo primo incarico, negli anni Cinquanta, fu quello di sindaco della Mecca; nel 1962 fu nominato vice ministro della Difesa e posto a capo della Guardia nazionale. Noto per essere conservatore e nazionalista, Abdullah sembra tuttavia intenzionato a favorire un equilibrio tra tradizione e riformismo. Nel 2003 ha negato agli Stati Uniti l'utilizzo di basi militari in territorio saudita per la guerra contro l'Iraq.

Collegamenti