Questo sito contribuisce alla audience di

Abrikosov, Alexei A.

fisico russo (Mosca 1928). Compiuti gli studi all'Università di Mosca, nel 1955 ottenne la cattedra di fisica e scienze matematiche all'Università di Mosca e nel 1965 fu messo a capo del dipartimento della teoria dei solidi presso l'Istituto Landau per la fisica teorica di Mosca. Trasferitosi negli Stati Uniti, a partire dal 1991 svolse attività di ricerca presso l'Argonne National Laboratory dell'Illinois. Negli anni Cinquanta chiarì il comportamento dei superconduttori di tipo 2, materiali oggi utilizzati per le apparecchiature per la risonanza magnetica o per gli acceleratori di particelle. Membro dell'Accademia delle scienze dell'URSS e poi della National Academy of Sciences USA, nel 2003 è stato insignito, insieme conVitaly Ginzburg e Anthony Leggett del premio Nobel per la fisica, per il suo contributo alla teoria dei materiali superconduttori.