Questo sito contribuisce alla audience di

Acantàcee

sf. pl. [dal greco ákanthos, acanto]. Famiglia (Acanthaceae) di piante dell'ordine Lamiali, erbacee o arbustacee, proprie dell'America Centrale e Meridionale, Indonesia e Africa tropicale, più rare in Europa. Hanno foglie opposte o verticillate con margini interi o dentati, penninervie; fiori ermafroditi, zigomorfi, con calice a quattro-cinque lobi; corolla gamopetala bilabiata, talvolta rigonfia; 4 o 2 stami; filamenti adnati alla corolla; i fiori possono essere grandi e sono riuniti in cime spesso molto evidenti, che rendono la pianta ornamentale; il frutto è una capsula loculicida, quasi sempre con deiscenza esplosiva; semi generalmente appiattiti. Vi appartengono 256 generi (e 2770 specie) fra cui: Acanthus, Justicia, Barleria, Ruellia, Thunbergia e Mendocia, i due ultimi comprendenti liane.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti