Questo sito contribuisce alla audience di

Achterberg, Gerrit

poeta olandese (Langbroek 1905-Oud-Leusden 1962). Tema fondamentale della sua opera, ispiratogli dalla morte della donna amata, è l'antinomia tra vita e morte; questo contrasto è reso con lucidità speculativa e con corredo di metafore e di immagini tratte talvolta dalla cultura tecnica e scientifica. Gran parte delle sue numerose raccolte (L'isola dell'anima, 1939; Osmosi, 1941; Thebe, 1941; Radar, 1946) è stata riunita nel volume Crittogrammi. Dal 1962 sono state pubblicate diverse raccolte complete delle sue poesie.

Media


Non sono presenti media correlati