Questo sito contribuisce alla audience di

Acquasanta Tèrme

comune in provincia di Ascoli Piceno (21 km), 392 m s.m., 138,05 km², 3346 ab. (acquasantani), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro dell'alta valle del fiume Tronto; è compreso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Noto in epoca romana come Vicus ad Aquas, nel Medioevo seguì le vicende di Ascoli e fece parte della Marca anconetana dello Stato Pontificio (1357).§ Nel paese sono particolarmente notevoli il Palazzo Municipale, con una tavola dei primi del Cinquecento; la chiesa duecentesca di San Giovanni, con un dipinto di Cola dell'Amatrice; e la chiesetta di Santa Maria Maddalena (sec. XIV), con una Maddalena di arte veneziana del Seicento. Nel borgo medievale di Paggese, la parrocchiale di San Lorenzo ha un trittico di P. Alamanno (sec. XV) e un tabernacolo del 1512.§ Notevoli l'attività turistica termale, dovuta alla presenza di sorgenti di acque salso-sulfuree, e lo sfruttamento del bosco (funghi, tartufi e castagne); sono attive numerose cave di travertino che alimentano un'industria molto attrezzata.

Media


Non sono presenti media correlati