Questo sito contribuisce alla audience di

Adóne (letteratura)

poema narrativo in venti canti in ottave di G. Marino. Pubblicato a Parigi nel 1623, dedicato a Luigi XIII, è considerato il capolavoro del barocco letterario italiano e rappresenta la sintesi dell'esperienza artistica mariniana. Argomento centrale del poema sono gli amori di Venere e di Adone e la morte di questi in una caccia; su questa trama si innestano altri motivi mitologici, episodi storici, romanzeschi, autobiografici, tutti frammezzati da digressioni.

Media


Non sono presenti media correlati