Questo sito contribuisce alla audience di

Adamov, Arthur

autore drammatico francese di origine russa (Kislovodsk, Caucaso, 1908-Parigi 1970). Tra i più significativi esponenti dell'avanguardia postbellica, si mosse dapprima nell'ambito del Teatro dell'Assurdo, con l'espressione metafisica di una condizione umana priva di senso e dominata dalla nevrosi (L'invasion, 1950; Le ping-pong, 1955). In seguito si volse a una concezione del teatro più esplicitamente impegnata sul piano politico-sociale, non esente da influenze brechtiane (Paolo Paoli, 1957; Le printemps 71, 1961; La politique des restes, 1962; Off Limits, 1969).

Bibliografia

G. Serreau, Histoire du “Nouveau Théâtre”, Parigi, 1966; S. De Feo, In cerca di teatro, Milano, 1972; Esslin Martin, Il teatro dell'assurdo, Roma, 1975.

Media


Non sono presenti media correlati