Questo sito contribuisce alla audience di

Adams, John (uomo politico)

secondo presidente degli Stati Uniti (Braintree, odierna Quincy nel Massachusetts, 1735-1826). Membro del partito federalista ed eminente costituzionalista, al tempo della guerra di indipendenza formulò le basi giuridiche delle rivendicazioni dei coloni contro l'Inghilterra. Membro del Congresso continentale dal 1774 al 1778, poi rappresentante diplomatico degli Stati Uniti in varie capitali europee, fu vicepresidente con G. Washington dal 1789 al 1797, prendendone quindi il posto. Nei quattro anni in cui rimase al potere ebbe con le personalità più in vista del Paese (tra cui Washington, Hamilton e Jefferson) vivaci contrasti alimentati dalle sue tendenze autoritarie. Sconfitto da Jefferson alle elezioni del 1800, si ritirò a vita privata.

Media


Non sono presenti media correlati