Questo sito contribuisce alla audience di

Adenopodi

sm.pl. Sottotipo di Molluschi (il secondo per importanza) che racchiude la grande maggioranza delle forme fossili e viventi. Vengono suddivisi nelle due sottoclassi degli Eterotecti (con le classi Solenogastri, Poliplacofori e Mattevi) e dei Conchiferi (classi Monoplacofori, Gasteropodi, Cefalopodi, Bivalvi, Rostroconchi e Scafopodi). Anche gli Adenopodi all'inizio della loro storia evolutiva erano rappresentati da organismi che si muovevano sul substrato mediante una suola strisciante. Nel corso dell'evoluzione gli Adenopodi hanno via via differenziato e reso indipendenti la porzione cefalica della suola strisciante, che darà origine a organi di senso, da quella del resto del corpo. Quest'ultima porzione, chiamata piede, si dota di ammassi di ghiandole mucose le cui secrezioni facilitano lo spostamento dell'animale. Il piede rimane come suola strisciante nei Solenogastri e nei Gasteropodi, si trasforma nell'imbuto nei Cefalopodi e in ghiandola del bisso nei Bivalvi, mentre nei Poliplacofori e negli Scafopodi è presente solo allo stadio giovanile.