Questo sito contribuisce alla audience di

Adler, Viktor

uomo politico austriaco (Praga 1852-Vienna 1918). Nazionalista tedesco in gioventù, aderì nel 1881 al partito socialdemocratico di cui fu l'unificatore (1888) e uno dei capi. Nel 1889 fondò l'Arbeiter-Zeitung; in seguito, in base a un suo programma del 1899, difese l'unità fra i socialisti delle varie nazionalità dell'impero, ma il suo lavoro fu compromesso nel 1911 dalla defezione dei Cecoslovacchi. Come membro del Reichsrat (dal 1905) collaborò attivamente alla lotta per il suffragio universale (1907). Di tendenze moderate, accettò la guerra del 1914-18 al termine della quale fu ministro degli Esteri nel governo rivoluzionario del novembre 1918. Morì il giorno precedente la proclamazione della repubblica.

Media


Non sono presenti media correlati