Questo sito contribuisce alla audience di

Admèto

(greco Ádmētos), mitico re di Fere, in Tessaglia. Partecipò alle più famose imprese collettive della mitologia greca, quali la caccia al cinghiale caledonio e la spedizione degli Argonauti. Il dio Apollo fu per nove anni al suo servizio per espiare l'uccisione del serpente Pitone. Compiuta l'espiazione, il dio si accomiatò da Admeto concedendogli la grazia di sfuggire alla morte, purché un altro morisse al suo posto. Quando per Admeto venne il momento di morire, sua moglie Alcesti si offrì di prenderne il posto. Admeto fu salvo e successivamente Eracle liberò Alcesti dall'Inferno e la restituì allo sposo.

Media


Non sono presenti media correlati