Questo sito contribuisce alla audience di

Adrianòpoli, paci di-

trattati conclusi ad Adrianopoli fra i sec. XVI e XIX tra l'Impero asburgico e quello ottomano e tra quest'ultimo e la Russia. L'accordo di pace stipulato il 17 febbraio 1568 tra l'imperatore Massimiliano II d'Asburgo e i Turchi, ristabilì il possesso della Porta sull'Ungheria centrale. § La pace conclusa il 14 settembre 1829 pose fine al conflitto russo-turco scoppiato l'anno prima. Essa sanciva da parte ottomana il riconoscimento dell'indipendenza della Grecia e la piena automonia della Serbia e dei principati danubiani; la Russia per contro si impegnava a sgombrare la Valacchia e la Moldavia e otteneva in cambio della rinuncia ai territori occupati durante la guerra in Georgia e in Armenia il libero transito delle sue navi mercantili attraverso i Dardanelli (vedi anche Questione degli Stretti). § I trattati preliminari del 31 gennaio 1878 che seguirono l'armistizio chiesto dagli Ottomani nel corso della guerra russo-turca scoppiata nel 1877 consacrarono la vittoria della Russia delineando le dure clausole che sarebbero state sancite con la successiva pace di Santo Stefano.