Questo sito contribuisce alla audience di

Aedóne

(greco Aedón, usignolo), eroina greca, sposa del tebano Zeto. Invidiosa dei figli della cognata Niobe, tenta di ucciderli, ma invece uccide il suo unico figlio Itilo. In un'altra versione Aedone è moglie di Politecno. Questi violenta Chelidone, sorella di Aedone, e le mozza la lingua perché non possa riferire il misfatto. Ma Aedone ne viene a conoscenza e, per vendicarsi, uccide il figlio Iti (o Itilo) e lo fa mangiare al padre. Aedone è trasformata in usignolo, Chelidone in rondine e Politecno in picchio verde.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti