Questo sito contribuisce alla audience di

Affinità elettive, Le-

(tedesco Die Wahlverwandtschaften), romanzo psicologico di J. W. Goethe, pubblicato nel 1809, da annoverare fra le più grandi opere della letteratura tedesca. Narra in uno stile composto e circostanziato la tragica storia di una passione che, come il fenomeno chimico da cui il romanzo prende il titolo, disgrega un matrimonio ricomponendo due nuove “unità” solo apparentemente più omogenee, in realtà destinate a rivelare, oltre al dissidio fra leggi della natura e legge morale, antinomia tipica del classicismo goethiano, il fondo problematico dell'amore e della vita stessa e la tragica ambiguità del contrasto fra essenza e apparenza.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti