Questo sito contribuisce alla audience di

Agósti, Marco

pedagogista italiano (Calcinato 1890-Brescia 1983). Professore di pedagogia all'Università Cattolica di Milano, quindi presidente del Centro Didattico Nazionale, è stato, insieme a Vittorio Chizzolini, l'animatore del gruppo pedagogico di Scuola Italiana Moderna. A lui si deve l'elaborazione del “metodo dei reggenti”, eclettica ed originale forma di organizzazione didattico-disciplinare introdotta in alcune scuole elementari di Brescia fra il 1925 e il 1940. Il metodo si fondava sulla partecipazione degli alunni al governo della scuola. A turno ogni alunno assumeva la carica di “reggente”, con compiti sia didattici sia disciplinari, e diventava in tal modo il miglior collaboratore del maestro, che, pur conservando la direzione dell'attività didattica, dava ampio spazio all'iniziativa dei discenti. Tra le opere ricordiamo: Magistero (1938-40) e L'educatore contemporaneo (1948), ambedue in collaborazione con Vittorio Chizzolini; Verso la scuola integrale (1950), in cui espose il “metodo dei reggenti”.

Media


Non sono presenti media correlati