Questo sito contribuisce alla audience di

Agave (botanica)

genere di piante della famiglia Agavacee, sottofamiglia Agavoidee, originario dell'America Centrale e del Messico e comprendente numerosissime specie. Presentano radici fibrose, ingrossate, dal cui cespo sorgono le foglie, verdi o variegate, grandi e carnose, eretto-divaricate, terminanti a punta acuminata, radamente spinose ai margini; dal mezzo della rosetta formata dalle foglie, che è persistente, si erge uno scapo, spesso molto alto, afillo e con numerosi rami laterali sorreggenti i fiori, in modo da formare una grande e rada spiga composta, piramidale. I fiori sono piccoli, con perigonio di 6 tepali; l'ovario è infero, tricarpellare e racchiudente numerosi semi. La fioritura avviene una sola volta ed è seguita dalla morte della pianta. Molte specie, come l'Agave sisalana, sono coltivate per trarne, dalle foglie, resistenti fibre tessili (sisal); da Agave tequilana, la tequila, da Agave atrovirens e Agave zapuqe si traggono liquidi zuccherini che, dopo fermentazione, danno il pulque e altri liquori; l'Agave americana è naturalizzata in Italia nella fascia mediterranea ed è coltivata a scopo ornamentale così come l'Agave victoriae-reginae.

Media

AgaveAgave.Agave.