Questo sito contribuisce alla audience di

Ahaggar (Sahara)

(o Hoggar), massiccio montuoso del Sahara algerino costituito da rocce cristalline precambriane (gneiss, graniti) parzialmente ricoperte da espandimenti basaltici cenozoici e neozoici, testimonianze dell'intensa attività vulcanica che interessò la zona; morfologicamente è caratterizzato da vasti rilievi tabulari digradanti con ripide pendici, incisi da profonde valli e ricoperti da estese pietraie, dalle quali emergono ardite estrusioni fonolitiche quali il Tahat (2918 m), la cima più elevata del massiccio, l'Ilaman (2760 m) e l'Assekrem (2728 m). Il massiccio riceve precipitazioni in quantità superiore a quelle delle aridissime aree circostanti; ciò consente di esercitare la pastorizia. Cospicue sono inoltre le risorse minerarie (ferro, manganese, platino, uranio, diamanti). Centro principale è Tamanrasset (Tamenghest) sulla pista transahariana che attraversa l'Ahaggar.

Media


Non sono presenti media correlati