Questo sito contribuisce alla audience di

Aiéta

comune in provincia di Cosenza (140 km), 524 m s.m., 47,97 km², 892 ab. (aietani), patrono: san Vito (15 giugno).

Centro della Catena Costiera, situato sul versante tirrenico del monte Ciagola; è compreso nel Parco Nazionale del Pollino. Fondato dai Bizantini (sec. X), dall'epoca della dominazione normanna fino agli inizi del sec. XIX ebbe vari feudatari, tra cui i Cosentino e gli Spinelli.§ Il vasto e imponente palazzo Spinelli, dal nome degli ultimi proprietari, fu costruito dai Martirano nel sec. XVI; sulla facciata spicca il loggiato con colonne e archi in pietra locale grigia scolpita. La parrocchiale di Santa Maria della Visitazione, dal portale settecentesco in pietra, conserva varie opere d'arte tra cui affreschi e motivi ornamentali secenteschi, una pala d'altare in marmo del sec. XVI, in sacrestia una tavoletta del sec. XV raffigurante una Madonna col Bambino e vari oggetti di oreficeria tra i quali una croce astile del Seicento.§ Compongono il quadro economico l'agricoltura (cereali, ortaggi e foraggi) e l'allevamento (bovini, suini, ovini, caprini), cui si collega l'industria alimentare (salumifici).

Media


Non sono presenti media correlati